naama cfa

naama cfa

La maggior parte dei coltivatori in questa comunità aveva abbandonato la produzione del caffè a causa dei fluttuanti prezzi del prodotto e per la demoralizzazione dovuta alla distruzione di tutte le piante a causa di una malattia all’inizio degli anni 80. Ora, con l’impegno di NUCAFE, i coltivatori sono stati sensibilizzati a partecipare di nuovo in gruppi ed associazioni e hanno formato la Naama Coffee Farmers Association. Hanno potuto così acquistare piante resistenti alla malattia e ricevere da NUCAFE la formazione su come coltivarle. 

La Naama Coffee Farmers’ Association ha 200 membri registrati, che includono 110 coltivatori, 73 coltivatrici e 17 giovani. L’operatività dell’associazione è condotta dalla giovane Saran Nakuya, guidata dai membri più anziani e con il supporto di NUCAFE:

Sarah ha detto che i coltivatori di Naama sono felici della collaborazione Omukwano (“amicizia”) tra NUCAFE e Caffè River perché per la prima volta sono stati in grado di vendere il loro caffè direttamente al mercato internazionale: “Un coltivatore a Naama ha potuto ricevere 8000 scellini ugandesi per un chilo di caffè venduto a Caffè River, che è moltissimo di più del prezzo localmente pagato dagli intermediari“.

Hanno fornito caffè a Caffè River per la prima volta nell’Ottobre 2016 con un totale di 97 sacchi, equivalenti a 5820 chili di caffè Robusta 17/18.

28Novembre
2016
  • 0
Tags:

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *